Cos’È il Coaching?

Il Coaching è una professione di accompagnamento.

Le sue radici provengono da vari campi professionali, di cui lo sport, è la prima nicchia professionale ad aver usato il termine “Coach”.

Oggi, il cosiddetto Coaching “professionale” – per distinguerlo dal Coaching sportivo ad esempio – mira a supportare le persone verso il loro sviluppo personale e / o professionale. Si articola attraverso il “savoir-faire” del coach, che implementa strumenti di intervento come la PNL (Programmazione Neuro Linguistica).

Il Coaching è un approccio che propone una direzione a partire dal punto A, la situazione (o lo stato attuale), verso il punto B, l’obiettivo da raggiungere (o lo stato desiderato). Così definito, il raggiungimento dell’obiettivo è quindi misurabile e verificabile.

01.

la prima caratteristica è il processo: tra il punto A e il punto B, viene attuato mediante interventi specifici effettuati utilizzando gli strumenti della PNL, un processo strategico in qualche modo simile a un piano d’azione.

02.

Questi interventi sono guidati con il porsi degli interrogativi mirati: la seconda caratteristica del Coaching. In effetti, il Coaching professionale viene spesso presentato come l’arte di porre domande. Questo preciso “interrogatorio” consente al cliente di trovare le proprie risposte e di “scomporre” il processo da attuare per raggiungere il suo obiettivo.

03.

Il cliente è autonomo nel suo approccio, diventa esperto di sé stesso, è attivo e impegnato nel suo processo di sviluppo, diventa consapevole. Il Coaching implica quindi movimento, azione e impegno da parte del cliente.

Sono Coach in diversi campi:

Coaching personale

Si chiama Coaching personale (o life Coaching) perché tocca le 5 aree della vita dei Coachee: vita familiare, vita professionale, vita di coppia, vita legata alla realizzazione personale, vita sociale.

Coaching professionale

Il Coaching professionale (o business Coaching o job Coaching) è specifico per i professionisti, persone in cerca di lavoro, dirigenti con problemi di leadership.

Faremo un primo colloquio gratuito attraverso una sessione a Distanza. È necessaria una prima sessione diagnostica per definire insieme l’obiettivo, il numero di sessioni, il loro contenuto e la loro durata. Questa sessione è seguita da sessioni di lavoro di 2 o 3 ore, distanziate da una settimana: ogni nuova sessione ti consente di misurare i tuoi progressi e spostarti verso il tuo obiettivo, impostando nuove azioni. L’ultima sessione mira a fare il punto sul raggiungimento del tuo obiettivo, sul tuo viaggio di Coaching e apre le tue prospettive. È possibile che ti chieda di fare delle attività personale tra le sessioni e ti verrà inviato il resoconto durante la sessione successiva. Il numero di sessioni può variare da 3 a 12 a seconda della natura dell’obiettivo. Il Coaching è generalmente distribuito su un periodo da 4 a 6 mesi

Perché iniziare un percorso di Coaching?

01.

Lavoro

Perché il Coaching ti può aiutare in qualsiasi momento di una carriera: assunzione di lavoro, disoccupazione, riqualificazione professionale, periodo di transizione.

In qualsiasi momento della tua vita professionale, potresti aver bisogno di aiuto e supporto. L’unica condizione essenziale è voler essere accompagnato ed essere pronti a impegnarsi nel processo.

02.

Personale

Perché è un vantaggio in ogni fase della vita: l’adolescente che mette in discussione il suo orientamento professionale, il giovane adulto che entra nel mondo del lavoro, il dipendente che desidera creare la sua propria attività, genitori in difficoltà con l’educazione dei figli, il sessantenne che desidera prepararsi per la pensione.

03.

Crescita

Perché il Coaching assume la forma di interviste di “domande e risposte”. È importante sottolineare che non sono io il Coach a darti le risposte, ma ti aiuto a trovarle in te stesso.

Il Coaching non sblocca il potenziale, è piuttosto l’interrogatorio che porta a un’altra conoscenza di sé che andrà ben oltre il nostro sistema di credenze. È così che possiamo liberare un certo numero di meccanismi per spostarci verso la nostra visione del successo.

04.

Conoscenza

Perché potrai conoscerti meglio. Ti aiuterò quindi a facilitare i tuoi cambiamenti, ti ascolterò, ti farò delle domande funzionali così che tu possa trovare le giuste risposte per te. Nel Coaching, tu sei parte del suo successo, sei l’unico responsabile delle decisioni che prendi.

La volontà di cambiare da parte tua è quindi essenziale.